Farsi crescere la barba conviene?

farsi crescere barbaLasciarsi crescere la barba non è solamente un vezzo prestato alla moda contemporanea.

Evitare di radersi tutti i giorni è infatti un vero e proprio toccasana per lo stato di salute della nostra cute, difendendo la cute dai raggi solari e quindi – stando a quanto appena affermato da uno studio condotto dalla University of Southern Queensland, e pubblicato sulla rivista Radiation Protection Dosimetry – contribuendo a ridurre i rischi di cancro della pelle.

In particolare, i ricercatori avrebbero dimostrato che le parti del viso che risultano essere coperte dalla barba e dai baffi sono esposte ai raggi ultravioletti in media un terzo in meno rispetto alle aree che risultano essere libere dai peli.

Non solo: altri studi dimostrano che la barba possiede degli indubbi benefici sul nostro organismo. Stando a una ricerca inglese, ad esempio, la barba contribuisce a prevenire attacchi d’asma, poichè il polline e la polvere (elementi scatenanti tale patologia) sono ostacolati dalla presenza di peluria sul viso.

Altri studi dimostrano inoltre che la barba rallenta l’invecchiamento, poichè nel corso del tempo i peli sul viso contribuiscono a mantenere giovane la pelle, e in migliori condizioni complessive.

I peli trattengono infatti l’acqua e contribuiscono a una migliore idratazione del viso proteggendolo dal vento (che secca la pelle del volto).

Come se quanto sopra non fosse sufficiente per convincervi a lasciar crescere un pò di barba, sappiate anche che la peluria sul viso è un buon isolante e contribuisce a mantenere una buona temperatura.

La barba impedisce infine le eruzioni cutanee provocate e agevolate dalle continue rasature, una delle cause principali delle infezioni batteriche nella zona della barba.

È infatti ben noto come il rasoio, e un suo uso non congruo, possa portare a eruzioni cutanee, peli incarniti e follicolite.

E voi che ne pensate? Siete contro o a favore della barba?