Come migliorare il proprio aspetto fisico

Seguite una dieta accurata, assumete integratori vitaminici e siete dei seguaci dell’attività fisica. Eppure, nonostante tali virtuosi sforzi, non riuscite a ottenere una forma estetica gradevole.

Un problema comune, frequente in diverse fasce d’età anagrafica, che molti tendono – con superficialità – ad attribuire alla genetica. Ma è davvero così? O i motivi per il quale non avete un corpo “perfetto” sono altre, e ben più profonde?

Iniziamo con l’ammettere che, una risposta a tale questione, non può che essere specifica: solamente un colloquio approfondito con un esperto dietista (e non solo) potrà in altri termini comprendere per quali ragioni incontrate eccessiva difficoltà nell’ottenere un peso forma. Premesso ciò, è comunque possibile indicare alcune cause piuttosto ricorrenti:

Stress da “prestazione”: la prima motivazione è legata al vostro rapporto con lo specchio. La cattiva relazione con lo specchio genera stress, e un organismo stressato tende a trattenere il grasso, in particolare nella regione addominale. Quindi, buttate via l’incubo dello specchio dalla vostra vita, insieme a tutti gli altri elementi di stress quotidiano.

Intolleranza: se incontrate molte difficoltà nel dimagrire, la motivazione potrebbe essere ricollegabile ad una allergia alimentare. L’intolleranza genera infatti infiammazioni nel corpo, che “azzerano” i benefici che potete apportare all’organismo con l’ingestione di cibi salutari e integratori.

Cattive abitudini di vita: un negativo stile di vita genera una inefficienza nella gestione del vostro organismo. Cercate allora di eliminare sigarette, cosmetici invasivi, abusi di farmaci e tutto ciò che arricchisce di forza le cellule di grasso. Ne otterrete immediati benefici in energia e benessere.

Esercizio fisico: solo perché avete lavorato in modo coerente, non significa che state ottenendo il massimo dal vostro allenamento. Provate a parlarne con un buon trainer, che potrebbe modificare lo sforzo fisico, andando a riposizionare l’impegno su altre parti del corpo.