Chirurgia estetica, in Spagna trionfa il lato b

In Italia e in Germania prevale il seno, ma in Spagna è il lato b a non avere grandi concorrenti. Ci riferiamo, ovviamente, alla chirurgia estetica e al numero degli interventi sulle singole parti del corpo e, in particolare, allo straordinario successo della gluteoplastica iberica, che “stride” parzialmente con il primato italiano e tedesco sul fronte della mastoplastica. Questa e altre considerazioni, alla luce di un’indagine compiuta da LaClinique su un campione di 1.000 donne e di 250 uomini.

Ebbene, stando a quanto riguarda l’Italia, gli interventi più richiesti dalle donne sarebbero stati la mastoplastica (17 per cento, 2 per cento in più rispetto al 2011), la liposuzione (31 per cento) e l’addominoplastica (18 per cento). Un podio che risulta essere comunque alla maggior parte delle altre nazioni del vecchio Continente.

In Germania, tuttavia, l’addominoplastica lascia lo spazio alla blefaroplastica e al lifting al viso, che occupano il terzo posto della classifica. Un business da 850 milioni di euro, con un flusso di clienti sempre più numerosi provenienti dalla Russia, dall’Oriente e dagli Stati Uniti.

In Spagna, il boom è rappresentato dai ritocchi al sedere, visto e considerato che la gluteoplastica rappresenta il 10% del mercato. Particolarmente ambiti sono i lati b di Shakira, di Jennifer Lopez e di Kim Kardashian. Anche gli uomini, come le donne, sembrano essere piuttosto attenti al proprio sedere: molto gettonata è l’operazione di riduzione del lato b, spesso troppo abbondante, accompagnato dal lipofilling.

Per quanto infine concerne la scelta del medico chirurgo estetico giusto, il settimanale spagnolo El Mundo afferma che più di un paziente su due si rivolge allo specialista in seguito al passaparola tra amici e colleghi, mentre l’11 per cento si rivolge a uno specialista dopo essersi informato su internet. Solo l’1 per cento consulta direttamente il medico. Tra le motivazioni che spingono uomini e donne a sottoporsi a ritocchi, la soddisfazione personale, il miglioramento nel mondo del lavoro, la ricerca di uno sviluppo delle relazioni intime e sociali.