Chirurgia estetica: esiste un limite di età?

Molti di noi, giunti ad una certa età, dicono rassegnati: “Non posso indossare quell’abito” o “Sono troppo vecchio per farlo”.

In realtà, le regole del buon senso e del pudore non sembrano valere per tutti, e non sorprende, pertanto, vedere sulle riviste patinate che molte celebrità indossano abiti estremi ed esagerati e sfoggiano delle gambe e/o un fisico dalla linea eccellente.

Perché non possono farlo anche i comuni mortali? Perché una donna, ad una età più avanzata, ma con un bel fisico ancora tonico, non può indossare una mini gonna quando desidera?

Chirurgia estetica: poche donne specialiste

Le donne sono tra le principali fruitrici degli interventi di chirurgia estetica, ma raramente si siedono dall’altra parte della scrivania o indossano il camice da lavoro. In altri termini, a fronte del 90% di pazienti donna che ricorre spesso e volentieri al “ritocchino”, solamente il 15% dei chirurghi estetici appartiene al gentil sesso. Una sproporzione che è emersa negli ultimi giorni dai dati pubblicati dall’Aicpe, l’Associazione italiana chirurgi plastici estetici, secondo cui, in fondo, tale evidente gap tra medici e pazienti non avrebbe alcuna ragione di esistere.