Smagliature

Le smagliature sono, di solito, uno degli inestetismi più intolleranti per le donne ma bisogna sottolineare che è una problematica che affligge anche l’universo maschile anche se in minor misura.

SmagliatureTali difetti si formano quando il tessuto cutaneo perde la sua elasticità, a causa di un’eccessiva tensione, subendo una lesione dovuta allo sfibramento del derma e dell’epidermide. I segni che si vengono a presentare sono di colore rosso, dato colore sta ad indicare che la smagliatura ha una data recente, mentre appaiono bianche quando invece è abbastanza datata.

Le zone più soggette a codeste imperfezioni sono soprattutto fianchi, cosce, glutei, seno e addome. Purtroppo, senza ricorrere al chirurgo estetico, la smagliatura difficilmente sparisce, ma si può provare ad attenuare soprattutto, o quasi unicamente, quelle di colore rosso, tramite delle creme specifiche che stimolano la pelle, oppure usando delle soluzioni come il peeling all’acido glicolico, per eliminare le cellule morte della pelle facendo si che la visibilità delle smagliature diminuisca, o ancora attraverso l’impiego dell’acido boswelico che va ad aumentare la produzione di collagene ed elastina.

Se la smagliatura risulta persistente a queste tecniche, come quella di colore bianco, bisogna, in caso, ricorrere a degli interventi più  invasivi come la dermoabrasione, tramite l’utilizzo di una fresa si crea un’abrasione sulla parta interessata, oppure tramite l’impiego del laser il quale va a riattivare la circolazione sanguigna lì dove la smagliatura l’ha interrotta. Da considerarsi superiore è sicuramente l’ultima tecnica citata, in quanto non crea una fuoriuscita di sangue e i tempi di guarigione sono molto più rapidi.