L’evoluzione della rinoplastica

rinoplasticaQuando si parla di rinoplastica si intende un intervento di chirurgia estetica che ha lo scopo di migliorare l’aspetto estetico del naso contestualmente all’ottimizzazione funzionale dell’organo. Tale miglioramento viene di solito ottenuto mediante una riduzione ed eventualmente un rimodellamento dello scheletro cartilagineo e osseo.

Oggi vi è una maggior consapevolezza circa la necessità di cercare un miglioramento armonico in cui il naso venga adattato alle caratteristiche somatiche del viso del paziente. Anche i chirurghi e gli specialisti, rispetto al passato, sono molto più attenti verso una ricerca di risultati equilibrati, con l’obiettivo di raggiungere l’aspetto più naturale possibile, senza stravolgere l’armonia del viso e al tempo stesso cercando di migliorare anche la qualità della respirazione.

Le tecniche utilizzate in rinoplastica hanno subito una notevole evoluzione rendendo praticamente quasi mai necessarie cicatrici esterne (le incisioni vengono eseguite all’interno del naso). Anche il periodo di convalescenza si è molto ridotto, mentre le complicanze e i rischi sono praticamente nulli.

Per riguarda i costi, sono determinati dalla tipologia di intervento (dal più semplice rimodellamento della punta all’intervento di rinosettoplastica che prevede un riallineamento del setto nasale con frattura della piramide nasale). Le cifre richieste sono comunque nettamente inferiori rispetto a qualche anno fa.